ANEURISMI CEREBRALI

Gli Aneurismi Cerebrali sono il risultato di un difetto congenito delle arterie. 
Le pareti sono formate da 3 strati, lo strato intermedio è quello più elastico, composto da tessuto "muscolare". 
Negli Aneurismi Cerebrali, accade che in alcune zone di una arteria cerebrale, questo strato non è presente o è presente in forma ridotta, questo fa si che la pressione sanguigna, premendo sulla parete dei vasi, "sfianchi" queste zone più deboli determinandone un rigonfiamento (Aneurisma Cerebrale), proprio come avviene per un palloncino. 
Nell'evento acuto si giunge alla rottura degli aneurismi cerebrali determinando emorragia cerebrale

Per altri aggiornamenti sull'aneurisma cerebrale, compila il box qui sotto e leggi ora l'articolo gratuito"10 cose che devi sapere sull'ictus"

6 commenti:

quali sono le speranze di recupero con un cervello compresso al 70%

E' difficile dire quanto recupero sarà disponibile, il ragionamento importante è capire come fare per ottenere tutto quello che la natura ci ha messo a disposizione in termini di recupero.

Salve...ho un pensero fisso che da qualche mese mi sta facendo vivere male. Mio padre è morto 38 anni fa, io nn ho nemmeno avuto la fortuna di conoscerlo perche' avevo solo 3 mesi. Purtroppo la causa della sua morte nn è ma stata accertata. Ma dei medici avevano ipotozzato un aneurisma. Mi spiace nn potere fornire altri dati ed è proprio questo che mi turba. Potrebbe essere stato cerebrale come cardiaco nn lo so. Io vorrei soltanto sapere se ci potrebbe essere una familiarita' e sapere se è il caso di fare qualche visita. E se si quali? Sono davvero in crisi. Grazie

Mi dispiace per la tua storia, in ogni modo per stare tranquillo potresti parlarne con il tuo medico di famiglia e fare un check up completo per toglierti i dubbi

ne ho gia' parlato con lui...e pensa che nn sia il caso di fare nulla. Ma lei che tipo di check up intende? Per entrare nello specifico quali esami dovrei fare? E se lei fosse il mio medico che consiglio mi darebbe?

Seguirei le indicazioni del tuo medico, lui conosce la tua situazione clinica e familiare, non posso esserti di aiuto in quanto mi occupo esclusivamente di riabilitazione e recupero

Posta un commento

lascia un commento